Il Mattioli di San Salvo e l’alternanza scuola-lavoro: un legame indissolubile - Attività strutturate con cura sul territorio e all’estero: l’ASL nel nostro DNA
 
Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli San Salvo su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Mattioli San Salvo Attualità 21/12/2018 21/12

Il Mattioli di San Salvo e l’alternanza scuola-lavoro: un legame indissolubile

Attività strutturate con cura sul territorio e all’estero: l’ASL nel nostro DNA

la 5B ITE ritira il premio per L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa che, attraverso l’esperienza pratica, aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e di lavoro. Obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, è stata una delle innovazioni più significative della Legge 107 del 2015 (La Buona Scuola). 

Il Mattioli di San Salvo che comprende tre ordini di scuola differenti, Liceo scientifico, ITE e IPSIA, già dal 2011 vanta una consolidata e sperimentata attività di Alternanza Scuola/Lavoro , implementata ormai da una rete fidelizzata di oltre cinquanta imprese del territorio sansalvese. L’ITE e l’IPSIA svolgono Alternanza con l’obiettivo di offrire concrete possibilità di sbocco lavorativo futuro. Non sono pochi i ragazzi che, dopo il conseguimento del Diploma, sono stati assunti direttamente dall’azienda con cui hanno  realizzato il percorso di stage e questo costituisce, per il nostro Istituto, grande motivo di orgoglio, oltre che un successo formativo straordinario. Le aziende partner sono sempre disponibili ad aprire le loro porte  alla scuola progettando e realizzando percorsi mirati costruiti sulle esigenze dell’azienda.

Nel nostro liceo, invece, c’è un approccio più mirato all’Orientamento nella scelta universitaria: il percorso di alternanza aiuta gli studenti a scegliere il percorso universitario più idoneo.
Il nostro punto di forza è rappresentato proprio da questo legame costruito nel tempo con il tessuto aziendale locale, oggi indissolubile. Molte scuole hanno, al contrario, faticato ad adeguarsi a quanto imposto dalla Legge in materia di alternanza perché hanno subìto un inizio veloce e i contatti con le aziende del territorio sono stati difficili.  

I nostri ragazzi hanno partecipato alle attività di ASL sempre con grande entusiasmo e lo hanno giudicato, nel tempo, positivo e formativo: c’è interesse da parte loro a mettersi alla prova e questo rappresenta una sfida sia per le aziende che per la scuola. Obiettivo primario nostro continua ad essere quello di organizzare percorsi di alternanza scuola-lavoro di qualità che offrano ad ogni singolo nostro studente ”le chiavi dell’Europa”: La Raccomandazione del Parlamento Europeo già nel 2006 ha definito, nell’ambito del processo di Lisbona, le competenze chiave per la cittadinanza europea che tutti i cittadini europei dovrebbero possedere e che costituiscono la base dell’apprendimento permanente.

I percorsi in alternanza hanno una struttura flessibile ma ben strutturata e si articolano in periodi di formazione in aula e di stage in azienda. Il primo step è la formazione, per tutti i ragazzi delle terze dell’Istituto, in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro che da quest’anno è stata svolta in modalità e-learning, tramite un corso promosso dall’Inail. Gli stage sono articolati secondo criteri che rispettino lo sviluppo personale, culturale e professionale degli studenti in linea con i Profili in uscita degli Istituti Professionali, degli Istituti Tecnici e dei Licei Scientifici redatti dalla Regione Abruzzo. Lo stage è monitorato da un tutor scolastico e da un tutor aziendale che accompagnano lo studente nella fase di realizzazione dell’esperienza lavorativa. Il tutor scolastico collabora alla stesura del progetto formativo insieme al  Consiglio di classe, si occupa dell’organizzazione e del monitoraggio del percorso, in particolare del controllo della conformità del progetto individuale rispetto a quanto programmato. Il tutor aziendale è responsabile dell’attuazione del progetto formativo individuale e dell’inserimento ed affiancamento dello studente sul luogo di lavoro. 

Al Mattioli di San Salvo studiamo e strutturiamo ogni singola attività, forti della nostra lunga esperienza nei contatti con il mondo aziendale sansalvese in ogni dettaglio. Tutto ciò è stato possibile nel nostro Istituto anche grazie alla professionalità di un team di docenti formati e competenti in materia di alternanza.   Ricordiamo l’impegno, in prima persona, della nostra Dirigente, la prof.ssa Annarosa Costantini che ha introdotto l’Alternanza quando era docente nella nostra scuola; il collaboratore del Dirigente, la prof.ssa Angela Evangelista e le professoresse Cinzia Rasicci e Monica Luciani che si sono spese quotidianamente per il raggiungimento, anno dopo anno, di risultati ragguardevoli, anche nei feedback da parte delle nostre numerosissime aziende partner locali.

Le nostre iniziative sono molteplici: lo scorso aprile la nostra scuola ha partecipato al premio “Storie di Alternanza" con il progetto  "Monitoraggio di un finanziamento relativo al miglioramento del servizio di raccolta differenziata- Opencoesione”, un’iniziativa promossa dalle Camere di Commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro, in cui la nostra scuola si è classificata sul podio. I ragazzi della 5B ITE il 9 giugno sono stati invitati presso la Camera di commercio di Pescara-Chieti per ritirare il premio.     

La nostra scuola, inoltre, è stata selezionata tra le scuole della Regione Abruzzo sperimentatrici del progetto “Lowe-Erasmus+”, iniziativa prestigiosa che apre le porte alla certificazione europea dell’ASL.

Nel mese di settembre i nostri studenti, nell’ambito del Progetto Erasmus+ “Crossing Borders” hanno avuto l’opportunità di partecipare ad esperienze di ASL in tutta Europa (Portogallo, Irlanda, Francia, Olanda e Spagna). A maggio 2019 un altro gruppo di studenti si recherà a Valencia per un’esperienza di ASL-Estero (PON estero ASL). In buona sostanza, tante sono le idee e tante ne arriveranno!

di Redazione IIS Mattioli - San Salvo


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi