Libriamoci: leggendo spicco il volo - La seconda edizione della gara sportivo-letteraria del Mattioli di San Salvo
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli San Salvo su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Libriamoci: leggendo spicco il volo

    La seconda edizione della gara sportivo-letteraria del Mattioli di San Salvo

    Il giorno 30 Marzo 2019 nella palestra del nostro istituto si è svolta la II edizione della gara sportivo- letterariaLibriamoci: leggendo spicco il volo”, che ha coinvolto non solo le classi 1ALS ,1BLS e 1AITE ma anche, per la prima volta la 1D SSS IPSIA

    Queste classi si sono impegnate in un progetto innovativo per la scuola, che ha come finalità la promozione della lettura tra i giovani. Ambiziosa è stata questa idea di avvicinare noi ragazzi alla lettura tramite il connubio sport-letteratura, ciò ha reso la lettura dei libri proposti più divertente e coinvolgente in quanto era finalizzata ad una gara che ci ha insegnato la bellezza del gioco di squadra.

    Antecedente questa gara c’è stato prima di tutto l’impegno dei professori nell’assegnarci dei romanzi e nell’organizzare la gara e contestualmente l’impegno di noi alunni nel leggere e nel preparaci alla prova.

    Tutto è partito dal progetto LIBRIAMOCI, promosso ogni anno dal MIUR, cui il nostro Istituto aderisce per antica tradizione. Nel 2017 la Prof.ssa di lettere, Nadia Vinciguerra, ha preso spunto da tale iniziativa ministeriale, per ideare questo progetto parallelo. Ad aderire quest’anno sono state la prof.ssa Annalisa Cespites con la classe 1A del liceo scientifico; la prof.ssa Cristina Di Tizio con la classe 1A ITE e la prof.ssa Angela Strippoli con la classe 1D IPSIA servizi socio sanitari, noi, alunni della 1B del liceo scientifico siamo stati capitanati proprio dalla prof.ssa Nadia Vinciguerra, nostra docente di lettere. Le docenti sopra citate hanno scelto i tre romanzi da far leggere non solo per la competizione ma anche e soprattutto per avvicinarci ai temi trattati nei libri quali l’amicizia, il bullismo, l’amore, la malattia, la solidarietà discussi nei circle time che hanno concluso la lettura di ogni libro nelle rispettive classi.

    I tre romanzi scelti sono stati CERCANDO JUNO, di Gary D. Schimidt, che ci ha fatto capire che ad ogni tappa della vita corrisponde un passo e non bisogna affrettare i tempi; BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE, di Alessandro D’Avenia, che racconta della scoperta del dolore, dell’amore e dell’amicizia ed infine WONDER, di R.J.Palacio, che ci ha insegnato  la bellezza nella diversità di ogni persona, aiutandoci a comprendere come la diversità sia un tesoro e non un fattore negativo.

    “Leggere è come viaggiare” ci hanno spesso ripetuto, ed è proprio così, sulle pagine di un libro il pensiero ed il cuore viaggiano oltre il tempo ed oltre lo spazio.Tra le righe di “Bianca come il latte rossa come il sangue” abbiamo scoperto che le emozioni possono essere descritte con il colore: tra il bianco del silenzio e della solitudine ed il rosso dell’amore, della tempesta e dell’uragano, c’ è la quiete dell’azzurro, il sorriso del cielo, il cullare dolce del mare. Nella storia di “Cercando Juno” abbiamo sentito sulla pelle l’inquietudine di chi non sa cosa significa essere amati, accolti, “custoditi”, ma abbiamo anche avvertito tutta la speranza di un finale diverso che la vita può sempre donare. Ed è infine tra l’emozione infinita di ogni pagina di “Wonder” che abbiamo potuto assaporare le amare e allo stesso tempo dolci lacrime di tenerezza per una vita che con coraggio è riuscita a rompere il muro dell’apparenza per trovare nella gentilezza quella BELLEZZA che, come dice Dostoevskij: “SALVERÀ IL MONDO”. 

    Terminata la lettura siamo giunti al fatidico giorno della gara sportivo letteraria coordinata e arbitrata dal prof. Enzo Benedetto. Dopo tre gare che hanno messo in parallelo le prestazioni fisiche di alcuni studenti e la memoria di altri nel rispondere alle domande sui libri, siamo arrivati al vincitore della prima fase, noi ragazzi della 1BLS. Le altre squadre si sono sfidate nella semifinale dove hanno dovuto risolvere un quiz letterario a tempo, la classe vincente è stata la 1D IPSIA, che ha così raggiunto in finale la 1BLS. Le due classi finaliste si sono confrontate in una sfida in cui 4 ragazzi di ciascuna classe hanno avuto il compito di vincere nel gioco del fazzoletto cercando di aggiudicare così per i 4 loro rispettivi compagni il diritto della risposta. Proprio in questa ultima sfida abbiamo capito davvero l’importanza del gioco di squadra. Dopo aver risposto correttamente a 8 domande su 10 la 1B LS si è aggiudicata la vittoria di questa prima parte della gara, che prevede un’altra importante e difficile sfida, definitiva, che ci vedrà coinvolti in una gara di scrittura dove gli autori dei racconti saremo proprio noi.

    Sarà sicuramente un altro momento entusiasmante di fantasia, di crescita e perché no, anche di capacità di confrontarsi per conoscere le proprie forze e debolezze, su cui poter lavorare per migliorare. Il nostro grazie più sincero va alla scuola che ha sostenuto il progetto ed a queste insegnanti che cercano anche con la fantasia di un’iniziativa davvero coinvolgente come questa, di donarci non solo gli strumenti e i metodi per avvicinarsi al mondo della conoscenza, ma anche e soprattutto di trasmetterci la passione per la cultura che sola può renderci liberi, critici e consapevoli.

    Roberta Maria Di Bartolomeo 1BLS


    Parole chiave:

    lettura , libriamoci , san salvo , Sfida

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi